Vita di Pi

Il Paese è in subbuglio, l’instabilità e l’incertezza la fanno da padrone. L’incredulità, l’amarezza, lo sgomento di molti, in uno con la soddisfazione e la spocchia di altri, aleggiano tutt’intorno, a formare una gigantesca, intricata matassa.
Tutto sembra, fuorché un lunedì qualunque.
Eppure, mi basta sentire il suono della chiave che gira due volte nella toppa perché il peso della giornata si faccia via via più leggero. Il movimento meccanico della mia mano che accompagna il chiavistello sancisce la resa incondizionata, la tregua.
Tiro i remi in barca, lascio fuori tutto ciò che è rumore, frastuono, preoccupazione.
Anche il gesto di accendere la TV è distratto e automatico. Serve a rompere il silenzio che c’è, mentre mi riapproprio lentamente dei miei spazi.
Le immagini che scorrono sullo schermo catturano immediatamente la mia attenzione. Un lampo, un fulmine, una scossa. “Vita di Pi”, l’ultimo film che ho visto insieme a mia madre, al cinema. Prima dell’apocalisse.
Ricordo esattamente ogni sensazione, ogni sguardo, ogni gesto. Quel bisogno forsennato di normalità, il desiderio, l’illusione che le cose potessero tornare al loro posto. Come per incanto. E poi l’angoscia, la paura.
Fisso il televisore e non me ne frega più niente di niente. Della politica, degli italiani, del futuro.
Ho solo voglia di stare, di non pensare. Di nascondermi e di sprofondare dentro di me, come si sprofonda in un letto di piume. Addormentarmi. Sognare. Svegliarmi. Respirare.
Ricominciare.

Da certe ferite non si guarisce mai.
Si fa finta, di guarire.

Ma è la vita.
E va bene così.

 

Vita_di_Pi_film

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...