Fenomenologia dell’innesto

L’innesto consiste tecnicamente in un’operazione agronomica con cui si fa concrescere sopra una pianta (detta portainnesto o soggetto) una parte di un altro vegetale della stessa specie o di specie differenti (detto nesto o oggetto), al fine di formare un  individuo nuovo, più pregiato o più produttivo o più giovane.

La buona riuscita di un innesto dipende da una tecnica perfetta, che consiste nel creare tagli del nesto e del portainnesto il più possibile uguali o talvolta perfettamente coincidenti.

Trasposto sul piano delle relazioni amorose, il fenomeno dell’innesto potrebbe essere espresso con questo concetto: l’anima di ognuno è costellata di tagli impercettibili, minuscole crepe e fessure, che possono tramutarsi in solchi profondi, così profondi da diventare crepacci.
La buona riuscita di una relazione dipende da una tecnica perfetta, che consiste nell’innestare parti di sè il più possibile coincidenti con i tagli dell’altro – partendo dalle piccole fenditure sino ad arrivare alle voragini più spaventose – al fine di formare un individuo nuovo, più pregiato e più prezioso, in un infinito scambio reciproco.

Realizzare un innesto perfetto è difficile, ma non impossibile.

E come tutti i fenomeni rari, quando succede, somiglia a qualcosa che sa di miracolo.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...