Vent’anni

Ti rendi conto di non avere più vent’anni da molte cose. E piano piano ti rassegni, impari a fare i conti con i tuoi limiti. Lo capisci soprattutto quando sei a cena con i colleghi, un lunedì sera. Fai il brillante e bevi quell'Arneis che continuano a versare nel tuo bicchiere come se non ci …

Annunci

Ciao ma’

Ciao ma'. Qui finalmente sembra essere arrivata l'estate. Forse posso mettere via gli stivali. Lo so... "fin'a maju un cambiare saju" (nonno dixit). Però siamo già a maggio inoltrato! Mi sembra il clima perfetto per mettere a seccare i pomodori. A proposito: il piccantino ormai è quasi finito... Volevo dirti che la tua pianta sta …

Largo Saluzzo

Se il sabato sera passi da Largo Saluzzo, dove la movida torinese pulsa a ritmi decisamente sostenuti e difficilmente sostenibili, ti può capitare che per attraversare la marea di ggiovani che invadono la piazza impieghi una decina di minuti buoni. Ti può anche capitare di imbatterti in Capossela, per esempio, con tanto di cappello, barba, …

Ser vs Estar

Il pranzo veloce al bar all'ora di punta è il momento in cui si danno appuntamento, senza saperlo, gli esponenti di varie classi sociali di ogni età: dal muratore che lavora nel cantiere del palazzo di fianco, al banchiere in giacca e cravatta che legge sul giornale le notizie finanziarie, al pensionato che non ci …

La torta di mele

Un intenso profumo di torta (alle mele, potrei scommetterci) invade la tromba delle scale del palazzo, si espande velocemente e si infila nelle fessure delle porte fino ad arrivare sotto il mio naso, mentre le dita frettolose sulla tastiera del pc cercano di mettere un punto a questa lunghissima giornata di lavoro. In un nanosecondo …

La scirubbetta

La prima cosa a cui penso quando nevica è la scirubbetta: una sorta di sorbetto che preparava mia madre quando ero bambina con la neve fresca (dovevi prendere proprio quella che stava "sopra sopra") e lo sciroppo di amarene fatto in casa. A volte la mischiava con il caffè, che teoricamente ai bambini non si …

Nostalgia canaglia

Oggi ho ricevuto un sms. Ogni volta che ricevo un sms mi stranisco, perché non ci sono quasi più abituata: un suono, una manciata di parole sullo schermo del telefonino. Stop. Vuoi rispondere? Rispondi. Ora? Dopo? Mai? Come ti pare. Nessuna spunta, né doppia, né azzurra. Nessuna paranoia. Comunicazione pulita, lineare. Le telefonate? Ancora meglio. …

Lo sbarco

"Avevamo tutti più o meno quell'età in cui non hai ancora deciso se mettere su famiglia o perderti per il mondo". Io, per sì e per no, ho deciso di aprire un blog. Un blog. Fino all'altroieri non sapevo manco cosa fosse, un blog. Non che adesso lo abbia capito benissimo... Da wikipedia apprendo che …